Storia aziendale

La nostra è un'azienda a conduzione familiare, nel senso migliore del termine. Era il 1903 quando Arthur Ladurner aprì la sua "drogheria farmaceutica" in piazza Duomo a Merano. La scelta del luogo non fu casuale. Già a cavallo del secolo infatti, Merano era uno dei centri di cura più famosi in Europa. Aribo Ladurner, figlio di Arthur Ladurner, estese la gamma dei prodotti del padre introducendo al contempo una specializzazione che guardava al futuro: quella relativa agli articoli sanitari e ai prodotti ospedalieri, componenti che hanno avuto un ruolo significativo nella nascita, nel 1954, di un'azienda come Ladurner Hospitalia S.r.l., oggi così ricca di successi.

Nel 1987 ci fu l'ultimo cambio di generazione. Presero in mano le redini dell'azienda Angelika Ladurner e Stefan Mattuzzi, rispettivamente figlia e nipote di Aribo Ladurner. La sede del centro di Merano si rivelò troppo angusto per un'azienda in continua espansione. Fu così necessario edificare una nuova sede, sorta nella zona artigianale di Maia Bassa. Il trasferimento avenne nel 1995. Nel frattempo Ladurner Hospitalia si è affermata come leader nella commercializzazione di apparecchiature tecnico-sanitarie. Attualmente i campi di attività della Ladurner Hospitalia S.r.l. sono “l’ospedale”, “la casa di cura”, “il medico privato” e “il negozio al dettaglio” con il reparto “riabilitazione e homecare”. Sin dall'estate 2008 Ladurner Hospitalia è presente con una sanitaria  a Bressanone e dal 2013 anche a Merano. Dal 2013 le sanitarie portano il nome VITAPLUS.